Donazione o vendita? Gli elementi da valutare

Cosa conviene fare? Quale è la scelta giusta?
donazione vendita
Indice

Che si parli di vendita o di donazione, occorre stipulare un contratto – contratto a titolo oneroso o contratto a titolo gratuito- e quindi analizzare dei vantaggi e degli svantaggi.

Tutto dipende dallo scopo e dagli interessi perseguiti dalle parti.

In caso di vendita il passaggio della proprietà viene subordinato al pagamento di un prezzo. In caso di donazione invece non è prevista alcuna prestazione economica.  

Ecco 6 elementi da valutare attentamente per capire quale soluzione si adatta meglio alle tue esigenze.

Vendita o donazione:gli elementi da valutare

Gli alimenti 

Per legge il donatario è tenuto a prestare gli alimenti al donante per il resto della vita. Questo vuol dire che se il donante per ragioni di salute non dovesse essere più in grado di provvedere al proprio sostentamento, il donatario dovrà aiutarlo in proporzione alle proprie condizioni. 

Le contestazioni degli eredi

La donazione può essere revocata quando c’è una violazione quote di legittima.

Il Codice civile assegna agli eredi legittimari (coniuge, figli o, in loro assenza, genitori) una percentuale minima del patrimonio del defunto, se quest’ultimo, in vita, tramite donazioni, ha disperso i propri beni tra altri soggetti, i legittimari hanno 10 anni per revocare tali atti e riprenderli per sé. 

Ciò rende la donazione molto più incerta rispetto alla vendita. Proprio di recente, la Cassazione ha ritenuto che, in caso di acquisto di immobile proveniente da una donazione, l’acquirente che alla firma del compromesso non era stato messo al corrente di ciò può rifiutarsi di sottoscrivere il contratto definitivo. E questo proprio per non subire un domani l’azione degli eredi del donante.

La revoca

Le uniche due ipotesi di revoca della donazione sono possibili solo per: 

  •  indegnità del donatario (ossia commissione di delitti particolarmente gravi);
  • nascita di nuovi figli del donante (cosa che potrebbe rimettere in discussione il suo assetto patrimoniale e la distribuzione dei beni sui discendenti)

Inadempimento 

In caso di  inadempimento del venditore l’acquirente può sempre procedere all’azione legale e;

  • Chiedere l’esecuzione forzata dell’obbligo di contrarre (ottenendo così il passaggio di proprietà dal giudice)
    Oppure
    ● Recedere dal contratto e chiedere il risarcimento del danno. Si pensi al caso di un’abitazione priva del certificato di abitabilità o non ancora ultimata o con un abuso edilizio, ecc.

Forma del passaggio di proprietà

Sia per la vendita che per la donazione di un immobile ci vuole un notaio. Nel caso di donazione, però, è richiesta la presenza di due testimoni che di solito vengono presentati dallo stesso studio notarile. 

Le azioni dei creditori

Può accadere che che chi vende o dona un bene abbia dei debiti e stia vendendo per proteggere il suo patrimonio dai creditori.

In questi casi, la legge assegna un termine di cinque anni per far dichiarare inefficace la cessione del bene. Questa viene detta azione revocatoria. 

In caso di donazione ci sono più possibilità di riuscita con l’azione revocatoria rispetto alla vendita.

Nella vendita, il creditore deve dimostrare che l’acquirente era consapevole della situazione debitoria del venditore e ha accettato di firmare il rogito nonostante tutto.

Nella donazione invece, il creditore deve solo dimostrare che il patrimonio del debitore non è più sufficiente per consentire eventuali pignoramenti.

Cosa conviene fare?

La risposta è: dipende. 

Se l’obiettivo è quello di sottrarre il bene dalle possibili aggressioni dei creditori allora conviene vendere. E’ un argomento molto delicato che nasconde altri fattori importanti da considerare.

Devi vendere casa e hai dubbi su quale azione è più giusta?

Aspetta!

Ci sono tante altre possibilità per fare buoni investimenti con gli immobili in questo periodo.
Vuoi saperne di più?

Da questo momento puoi Contattare GRATUITAMENTE al numero +334 980 0738 un Esperto Consulente Immobiliare della Leone Re che sarà felice di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Vuoi restare sempre aggiornato con le informazioni delle Leone Re? Iscriviti ora GRATUITAMENTE alla newsletter tramite Messenger: QUI

PS: Presto riapriremo anche il Sabato dalle 09.00 alle 13.00 nelle nostre sedi:

CONTATTA ORA UN CONSULENTE IMMOBILIARE DELLA LEONERE

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print